Una delle tappe più belle della Via Francigena. Usciti da S. Gimignano, dopo un tratto in saliscendi, arriviamo in prossimità di una delle tappe di Sigerico, ad oggi non ancora localizzata con esattezza: Molino d’Aiano.
Proseguiamo verso Badia a Coneo, Gracciano e poi a Strove, con la sua bella Pieve romanica.
Transitiamo dallo splendido complesso di Abbadia a Isola prima di raggiungere Monteriggioni, con la sua inconfondibile corona di torri.
L’acqua e i punti di ristoro sono disponibili solo presso i centri abitati.

La famosa Via Francigena, che attraversa molti centri storici della Toscana, è un antico percorso di pellegrinaggio che iniziava da Canterbury nel Regno Unito fino alla “città eterna” di Roma, la capitale della cristianità.

A partire dal 11 ° secolo migliaia e migliaia di fedeli pellegrini , hanno viaggiato in gruppo lungo il percorso, per lo più a piedi, in cammino verso Roma. Lungo tutto questo incredibile tragitto , nacquero e si svilupparono molte attività commerciali, come alberghi, osterie e punti di ristoro, dove i pellegrini stanchi potevano mangiare e riprendere le loro forze prima di continuare il loro viaggio..

Per tutti gli amanti della natura e della storia, la Via Francigena offre itinerari davvero molto interessanti, che possono essere fatte a piedi o in mountain bike, e che vi permetterà di scoprire alcuni dei borghi medievali più belli della Toscana, immersi nella magia di questi luoghi speciali.

Scarica la mappa di questa tappa in PDF stampabile 

Scarica la mappa di questa tappa in PDF per cellulari e tablet